Trekking invernale a Campo Imperatore tra ruderi e laghetti-Gran Sasso

0
PRENOTA
A partire da€20
Il tour non è ancora disponibile.

PRENOTA

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

7940

Qualche domanda?

Non esitare a contattarci!
+39 391 30 63 371
info@abruzzowild.com

Prenota senza Pensieri!

  • Cancellazione Gratuita
  • Assistenza 7 su 7
  • Tour e attività selezionate con cura
  • In giornata
  • Difficoltà: F-Facile
  • 3.5 Ore
  • Età Minima: 5+
  • Distanza: 7km
  • Dislivello: m 200

Un trekking campo imperatore nella valle delle abbeverate attraverso la grancia di S.Maria del Monte

Escursione immersi nella natura e nel verde incontaminato, cammineremo lungo le vecchie praterie un tempo come oggi abitate dai pastori con i loro gregge.

Una camminata entusiasmante e carica di emozioni.

Ambientata nell’immensa prateria di Campo Imperatore, ci immergeremo tra le sue distese verdi e fiorite per andare a visitare prima  i ruderi della chiesa Santa Maria del Monte di Paganica, qui, una volta giunti alla struttura non si può che rimanere stupiti di questa opera, si percepisce la vita, l’odore degli animali, le voci, la solidità dell’architettura, le stanze, i volumi, i recinti.

e poi i laghetti di Pietranzoni e Racollo in questo periodo gelati o coperti di neve che proprio in quei luoghi vivono e offrono da bere ai vari animali domestici e selvatici presenti in zona.

Percorso Campo imperatore

Facile e adatto a tutti, un anello che parte dal lago Racollo e torna di nuovo nello stesso punto passando per le immense distese verdi di questo fantastico posto.

Campo Imperatore (anticamente Campo Imperiale, nome attribuitogli da Federico II di Svevia[1]) è un vasto altopiano, di origine glaciale e carsico-alluvionale, situato tra i 1 500 e i 2 100 m di quota s.l.m. in provincia dell’Aquila, in Abruzzo, nel cuore del massiccio del Gran Sasso e del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga[2]. Esteso tra i territori comunali di BariscianoCalascioCarapelle CalvisioCastelvecchio CalvisioCastel del MonteL’Aquila e Santo Stefano di Sessanio, è sede dell’omonima stazione sciistica, dell’osservatorio astronomico e del giardino botanico alpino.

«Questa piana tra altissimi monti fa un bellissimo vedere. Quando i pastori vi sono con gli animali a pascolare, par esser uno esercito grossissimo a vedere tante capanne e tante tende, massime la sera quando tutte hanno acceso i fuochi.»

L’altopiano di Campo imperatore, tra i più vasti d’Italia e il più vasto degli appennini, si estende per un massimo di 18 km in lunghezza e 8 km di larghezza sulla direttrice che va da nord-ovest a sud-est, per una superficie complessiva di circa 75 Kmq a un’altitudine variabile tra i 1 460 m della Val Voltigno fino ai 2 138 m della stazione meteorologica, ed è compreso nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Il noto alpinista Fosco Maraini lo paragonò, su piccola scala, alla valle di Phari Dzong, coniando il termine di Piccolo Tibet che è ancora oggi d’uso comune.

RITROVO

  • Ore 9.00 – Lago Racollo (AQ)

RITORNO

  • Ore 12.30 – Lago Racollo (AQ)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:  € 20,00 (bambini da 5 a 10 anni €15.00)

  • La quota di partecipazione comprensiva dell’assistenza di un accompagnatore di montagna professionista iscritto al collegio Regione Abruzzo delle Guide Alpine a disposizione per tutta la durata dell’escursione, Assicurazione RC.

Non incluso: pranzo al sacco e ristoro

Di seguito potrai vedere tutte le caratteristiche di questo tour:

 

Galleria ruderi e laghetti campo imperatore

Equipaggiamento necessario Campo ruderi invernale

  • Zaino per escursione giornaliera
  • Scarponcini da trekking anche bassi
  • Maglietta intima
  • Maglione o pile pesante (obbligatorio)
  • Guscio goretex o similare antipioggia (obbligatorio)
  • berretto, guanti (facoltativi a secondo del clima)
  • Bastoncini (facoltativi)
  • Occhiali e crema da sole
  • Pranzo al sacco
  • Acqua (almeno 1,5 l)

INFORMAZIONI ESCURSIONE Campo Imperatore

  • Parcheggio: ampia possibilità a ridosso dell’imbocco del sentiero
  • Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo.
  • La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato o preparazione adeguata.
Particolarità dell’escursione laghetti campo Imperatore
  • Possibilità di incontrare animali selvatici come Cervi, Caprioli, Lupi, Volpi e aquile
  • In questo periodo sul Corno Grande è possibile osservare varie specie di fiori tra cui il Narciso, primule, anemoni

PRENOTA