Trekking al monte Amaro mt. 2.793 – Majella

0
PRENOTA
A partire da€30
2 Ottobre 2022
Disponibili: 0 posti
Seleziona numero di persone

PRENOTA

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

7930

Qualche domanda?

Non esitare a contattarci!
+39 391 30 63 371
info@abruzzowild.com

Prenota senza Pensieri!

  • Cancellazione Gratuita
  • Assistenza 7 su 7
  • Tour e attività selezionate con cura
  • 7/8 Ore
  • Dislivello: 1300 m
  • In giornata
  • Difficoltà: EE-Molto Impegnativa
  • Distanza: 11km
  • Età Minima: 16+

MONTE AMARO DALLA RAVA DEL FERRO – Majella

Vi accompagneremo in un trekking alla scoperta della seconda vetta più alta dell’Appennino, con i suoi 2.793 m sul livello del mare, dagli abruzzesi considerata la montagna madre il monte Amaro. Ambienti grandiosi e panorami aerei per riempici gli occhi delle meraviglie della Majella.
 
Scopriremo il perché del nome “Amaro”, che nulla ha a che fare col mare o col sapore amaro. Un nome infatti che viene da lontano e si perde nei secoli.

Gli itinerari di quota sono spessi lunghi e impegnativi dalle condizioni a volte proibitive dove sopravvivono solo forme di vita animali e vegetali altamente adattate, ma regalano grandi emozioni per l´imponenza degli ambienti e la varietà dei panorami.

Lungo la salita, se al momento giusto sapremo godere del silenzio che il luogo merita, ci accorgeremo di essere osservati dai camosci (Rupicapra pirenaica ornata, il camoscio più bello del mondo!). Sono i padroni delle rocce di alta quota e quindi del monte Amaro, e non di rado regalano acrobazie fra i ripidi pendii montani.
 
Salendo ancora, raggiunto il pianoro carsico, se la stagione sarà in pace coi tempi di madre natura, potremo vedere anche la stella alpina nel trekking appenninica (leontopodium nivale), sorella della specie del nord Italia ma con caratteristiche peculiari che la rendono tipica dell’Appennino Centrale (e dei Balcani).
 
E’ una escursione dalle grandi soddisfazioni ma da non sottovalutare: affronteremo 1.300 m di dislivello ed una salita lunga e costante su ghiaioni mobili, ma saremo ricompensati dall’arrivo sulla cima più alta del massiccio della Majella.
 
Avremo modo di capire anche la geologia di questa montagna, la cui comprensione renderà più affascinanti i luoghi da percorrere: se avremo sguardo attento e piede saldo, non pochi saranno i fossili che incontreremo lungo il percorso.
 
Sveleremo poi da dove arriva il nome della Rava del Ferro, che compone gran parte della nostra escursione.
 
I Chilometri non saranno troppi, circa 11 fra andata e ritorno, ma sufficienti a mettere alla  prova le nostre gambe, soprattutto nella discesa che vedrà un’importante differenza di quota svolgersi sotto i nostri piedi su sfasciumi e ghiaioni.
 
CONSIDERATO IL DISLIVELLO E LA LUNGHEZZA COMPLESSIVA, IL TREKKING E’ CONSIGLIATO ESCLUSIVAMENTE A PERSONE MOLTO ALLENATE E ABITUATE A CAMMINARE IN SENTIERI DI  MONTAGNA  PER MOLTE ORE

RITROVO
Ore 7.40 –   Bivio “lama Bianca” strada SR 487 (PE) circa 20? da Sant’Eufemia a Maiella

RITORNO
Entro le ore 17.00 – Sant’Eufemia a Majella (PE)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:  € 30,00 

  • La quota di partecipazione comprensiva dell’assistenza di un accompagnatore di montagna professionista iscritto al collegio Regione Abruzzo delle Guide Alpine a disposizione per tutta la durata dell’escursione
  • Assicurazione RC.

Di seguito potrai vedere tutte le caratteristiche di questo tour:

 

Galleria Monte Amaro Maiella

Equipaggiamento necessario Monte Amaro Maiella

  • Zaino per escursione
  • Scarponcini da trekking (obbligatorio)
  • Maglietta intima
  • Maglione o pile pesante (obbligatorio)
  • Guscio goretex o similare antipioggia (obbligatorio)
  • berretto, guanti (facoltativi a secondo del clima)
  • Bastoncini (facoltativi)
  • Occhiali e crema da sole
  • Pranzo al sacco
  • Acqua (almeno 1,5 l)

INFORMAZIONI ESCURSIONE Monte Amaro Maiella

  • Parcheggio: ampia possibilità a ridosso dell’imbocco del sentiero
  • Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo.
  • La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato o preparazione adeguata.
Particolarità dell’escursione 2.793 Majella monte
  • Possibilità di incontrare animali selvatici come il Camoscio appenninico, la vipera dell'Ursini
  • In questo periodo in Maiella è possibile osservare varie specie di fiori tra cui il la stella alpina