Torrentismo Abruzzo nella Forra di Rocca Ranieri

0
PRENOTA
A partire da€65
Disponibili: 10 posti
Seleziona numero di persone

PRENOTA

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

7695

Qualche domanda?

Non esitare a contattarci!
+39 391 30 63 371
info@abruzzowild.com

Prenota senza Pensieri!

  • Cancellazione Gratuita
  • Assistenza 7 su 7
  • Tour e attività selezionate con cura
  • 3.5 Ore
  • Gruppo : 12 Persone
  • In giornata
  • Difficoltà: M -Media
  • Mezzo: canyoning
  • Età Minima: 14+

Torrentismo Abruzzo: Un’avventura incomparabile tra le Forre Abruzzo

Il torrentismo, spesso conosciuto come canyoning, è una forma avventurosa di esplorazione all’aperto che combina arrampicata, nuoto e camminata. Questa pratica è diventata una delle attività outdoor più amate in tutta Italia, e una delle destinazioni più ricercate per il torrentismo è sicuramente l’Abruzzo. Tra le sue splendide montagne, valli e corsi d’acqua, l’Abruzzo offre alcune delle migliori esperienze di torrentismo che si possano trovare.

River trekking Abruzzo:

una combinazione di esplorazione fluviale e trekking a piedi. Questa è un’esperienza che vi porterà a esplorare i corsi d’acqua della regione, camminando, saltando e nuotando, mentre ammirate la bellezza della natura circostante. Il river trekking è un’esperienza che vi farà sentire come se foste in una vera e propria avventura, pur rimanendo a contatto con la natura.

In Abruzzo, le possibilità di torrentismo e river trekking sono infinite. Alcuni dei luoghi più popolari includono:

  • La Forra del Fiume Orta: Questo è uno dei percorsi più popolari per il river trekking, con corsi d’acqua di varia difficoltà e panorami spettacolari.
  • Le Forre di Luchi: Conosciute per le loro acque cristalline, queste forre offrono una vera sfida per gli avventurieri.
  • Il Canyon del Sagittario: Questo luogo mozzafiato è noto per le sue cascate e le sue pozze d’acqua fresca, ideali per un tuffo rinfrescante dopo una lunga giornata di esplorazione.
  • La Gola del Salinello: Questa è una delle forre più accessibili, ideale per famiglie e principianti.

Una magnifica ed adrenalinica avventura adatta a tutti

Potrete vivere un’esperienza divertente e indimenticabile scivolando e saltando in piscine naturali di acqua cristallina che sgorgano direttamente dalle pendici dell’appennino Abruzzese/Laziale

Percorreremo i meandri nascosti di forre quasi inaccessibili create in milioni di anni dallo scorrere incessante dalle acque di fusione di antichi ghiacciai.

Un mondo nascosto che, grazie alla presenza di guide Canyoning professioniste potrà essere anche il vostro.

Ma che cos’è il torrentismo in Abruzzo?

Si tratta di un’attività mista tra alpinismo e sport fluviale adatta a tutti capace di emozionare e scoprire anfratti scavati dall’acqua altrimenti inaccessibili all’uomo.

La nostra regione per la sua conformazione geologica permette di praticare quest’avventura attraverso diversi fiumi e ruscelli d’acqua
Dalle famiglie ai bambini ai più esperti sono tante le forre e i salti da visitare e vivere a pieno sempre nel rispetto della natura e in massima sicurezza.

LA FORRA DI ROCCA RANIERI – VALLE DEL SALTO

Nascosta tra le colline della Valle del Salto non distante da Rieti e L’Aquila da pochi anni è stata attrezzata la forra della Rocca Ranieri, Un canyon di media difficoltà comunque adatto ai neofiti che si sviluppa con numerose discese in corda doppia, (la più alta di 30 metri), con acqua anche in piena estate e con concrezioni particolari e alberi pietrificati. La lunghezza del percorso che non supera le 2 ore la rende un’ottima escursione anche per quei gruppi che non vogliono impegnare l’intera giornata.

Difficoltà della forra: Media

il percorso è praticabile anche da ragazzi di 14 anni, ed è l’ideale per tutti anche neofiti….con un po’ di spirito sportivo 

 Tra i pregi di questo percorso:

  • è l’avvicinamento ridotto che permette di arrivare all’inizio del percorso riposati e dunque con la possibilità di godersi appieno l’esperienza
  • La progressione in forra non supera in genere le 3.5 ore, ma molto dipende dalle persone che ogni volta vanno a formare il gruppo dei partecipanti, ognuna delle quali potrebbe avere predisposizioni diverse nell’affrontarlo.

Periodo

Inizio aprile a fine ottobre

Numero max di partecipanti: 12 di età compresa tra i 14 e i 65 anni.

SCHEDA TECNICA

  • Avvicinamento: 10 minuti
  • Progressione in forra: 3 ore
  • Ritorno alla macchina: 2 minuti
  • Tempo totale: 3.5 h
  • Difficoltà : 2
  • Numero calate: 7
  • Altezza massima calate: 30 metri
  • Cascate d’acqua: si
  • Corridoi allagati: si
  • Possibilità di tuffi: no
  • Toboga: si
  • Necessario saper nuotare: no
  • Necessaria esperienza precedente: no

Materiale richiesto: scarpe da ginnastica o da trekking da bagnare e costume

Di seguito potrai vedere tutte le caratteristiche di questo tour:

Come si svolge l’attività?

Accompagnati da una Guida, che insegna le tecniche di base, si cammina lungo il corso del fiume passando in mezzo a gole, superando a nuoto e con tuffi scivoli d’acqua e cascate, o calandosi con corde dalle rocce.

Scopri dove fare torrentismo in Abruzzo!

Un’emozione che sale già quando indossi la muta? Giusto il tempo di assicurare imbrago, corde e moschettoni, allacciare il caschetto e poi via, alla scoperta del cuore liquido delle forre abruzzesi e laziali. È il canyoning in Abruzzo e Lazio, uno sport senza filtri a tu per tu con la natura più insolita e selvaggia, che unisce le tecniche dell’alpinismo a quelle degli sport fluviali.

A chi è rivolto?

Tra fiumi e salti d’acqua vivrai un’emozione da ricordare nel praticare canyoning Abruzzo e Lazio in tutte le regioni dei parchi, un’attività aperta a tutti in tutta sicurezza per vivere in un’atmosfera quasi irreale.

Andare sott’acqua per poi riemergere, essere attraversati dalla forte pressione delle cascate per poi riuscire a respirare aria pulita.

Uno sport sempre più amato dagli appassionati anche associati, è per questo che esistono associazioni nazionali, che, unite al CAI e alla società speleologa italiana si occupa di torrentismo e canyoning Abruzzo.

Una spiegazione facile da intuire: Il torrentismo Abruzzo e Lazio, consiste nella discesa a piedi di corsi d’acqua che scorrono all’interno di strette gole scavate nella roccia e caratterizzati da portata ridotta (in genere inferiore ai 200 litri al secondo) e forte pendenza. Proprio per queste caratteristiche le rive dei torrenti adatti alla pratica del canyoning risultano inaccessibili.

Per la partecipazione è’ richiesta una preparazione fisica discreta e non soffrire di vertigini

LUOGO DI INCONTRO: Grotti di Città Ducale  (Ri)

ORARIO INDICATIVO DELL’INCONTRO: Ore 9.30

FINE ATTIVITA’: Ore 14.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 65,00 (Età anni 14+)

Acconto: €10,00

PAGAMENTI

La quota di partecipazione comprensiva di

  • Assistenza di una Guida Alpina professionista iscritta al collegio Regione Abruzzo delle Guide Alpine a disposizione per tutta la durata dell’escursione
  • Muta integrale in neoprene con calzari 
  • Caschetto di protezione
  • Imbrago con discensore
  • Assicurazione RC

Non incluso nel prezzo: Trasporti, pranzo

All’atto della prenotazione, viene richiesto il pagamento di un acconto mediante bonifico bancario o carta di Credito

Il restante importo può essere in contanti il giorno della partenza direttamente alla guida.

Una opportunità UNICA di trascorrere una giornata unica tra i meravigliosi Canyon di Abruzzo e Lazio

 

Galleria torrentismo in abruzzo

Equipaggiamento necessario

  • Abbigliamento comodo in base alla stagione
  • Costume da bagno
  • Scarpe da ginnastica o sandali chiusi (no infradito o scalzi) 2 paia
  • Occhiali e crema da sole
  • Asciugamano
  • Un cambio completo
  • Parcheggio: ampia possibilità a ridosso dell’imbarco
  • Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e fluviali

PRENOTA